VOLI Poetry

Voli a singhiozzi,
questi giorni dorari.
Un’altalena pungente,
questo cuore vuoto.
Senza più meta, senza più padrone.
A piedi scalzi, a labbra chiuse,
ad occhi pigri, a mani slegate,
è disorientato.
D’altronde così vive chi non ha un amore da curare e gustare.
Disegnate fragili e troppo grandi,
queste ali che vogliono solleticare il cielo.
Laddove non esiste cielo però,
esiste il mare.
Un coraggioso sguardo al futuro,
il tuffo nella propria anima.

Elisabeth Gioia Carbone

#pensieriscrittielygioia @poeticamente_ElyGioia

Precedente QUANDO FAI MANCARE Poetry Successivo ORGOGLIO